L’unico strumento per raggiungere i tuoi obiettivi e avere successo nel lavoro.

L’unico strumento per raggiungere i tuoi obiettivi e avere successo nel lavoro.

Ti capitano giornate in cui riesci a portare a termine un compito su cinque? Hai segnato delle cose da fare ma le rimandi al giorno dopo?

Anche a me capita di essere travolto dai buoni propositi: belli, visionari, realizzabili e facili (all’apparenza) da realizzare.

Ma c’è uno strumento che, più di tutti gli altri, mi ha aiutato a rimanere saldo con i pensieri per terra e puntare ai miei obiettivi, giorno dopo giorno. Quello che ti racconto in questo articolo rientra in un arco temporale fatto di anni passati a “prendere nota in digitale”, per poi tornare alla buona e vecchia carta.

Ti presento l’agenda settimanale, un super potere che farà svoltare le tue giornate dal punto di vista produttivo.

1. Come dev’essere un’agenda settimanale di successo

L’agenda settimanale di successo deve essere organizzata con una visione semestrale e suddivisa per macro periodi, di seguito indicati:

  • mesi
  • settimane
  • giorni

Il primo passo è fissare i tuoi obiettivi a 6 mesi: quali sono i risultati che vuoi ottenere? Quali sono i tuoi desideri più profondi? E le affermazioni che ti stimolano? Sulla pagina Facebook, ogni martedì, pubblico una semicitazione dei grandi personaggi che hanno fatto la storia, fammi sapere se ti piacciono. 😉

Per fissare un obiettivo ti consiglio di usare il famoso metodo S.M.A.R.T., dove l’acronimo indica:

  • Specifico
  • Misurabile
  • Attuabile
  • Rilevante
  • Temporizzato

L’obiettivo è FONDAMENTALE per progredire nella tua crescita professionale e nel raggiungimento dei tuoi successi, sia in campo lavorativo che privato.

Hai un progetto in famiglia da realizzare? Impostalo così. Hai un progetto di coppia con il tuo partner? Impostalo così.

“Ok, ma l’agenda me la costruisco io?” No tranquillo, devi comprarla. Quella che ti consiglio di prendere (e usare) è la COBIZ, un’agenda perfetta per impostare questi obiettivi, la trovi su Amazon. Oppure ti consiglio di usare un’alternativa validissima: il planner settimanale da tavolo (a strappo).

agenda settimanale

2. Come impostare il mese in un’agenda settimanale

Allora, non credo molto in chi pianifica tutti i mesi in un colpo solo; la vita, l’economia, il business e il lavoro sono varianti che possono mutare da un giorno all’altro.

Lo hai appena visto con il Covid-19. Cosa, invece, non cambierà mai? L’utilità della tua agenda. Comunque vada, se decidi di fare qualcosa come imparare una professione o lanciare un e-commerce, l’agenda ti aiuta a restare con i “pensieri per terra”.

Detto ciò, imposta il mese con 5 obiettivi sostenibili. Se devi imparare una nuova competenza tecnica ti può bastare una settimana: impostala come obiettivo del mese e poi, giorno dopo giorno, realizzi i passi per raggiungerla.

Un esempio? Se vuoi imparare ad usare il computer per lanciare il tuo business online un mese è più che sufficiente, dipende solo dal tempo che hai a disposizione. Ad oggi s’imparano competenze in meno di 48 ore, sta solo a te capire quanto tempo ti serve per apprendere ed applicare tutto.

3. Le settimane della tua agenda di successo

Quattro o cinque al mese che siano, il bilancio dei tuoi risultati dipende da come tratti queste pagine.

In una settimana puoi raggiungere tanti micro obiettivi, ma devi mantenere il focus solo su due o tre, altrimenti rischi di creare un senso di frustrazione per non averli realizzati tutti.

Fissa, per ogni settimana, priorità e interessi ma soprattutto le novità che saltano fuori come nuovi progetti e incontri (offline e online) per allargare il tuo network professionale.

Ad esempio: vuoi lanciare un podcast? Ti serve tanto tempo per creare, montare e pubblicare una puntata. Beh, in un mese ne puoi realizzare almeno quattro. In una settimana puoi terminare una puntata, soprattutto se suddividi le tre fasi sopracitate in sui sette giorni a disposizione.

4. L’agenda settimanale di successo: i giorni contati

Metti l’elmetto perché si scende in guerra. Ogni giorno è una bellissima battaglia contro gli ostacoli della vita, quelli che ti impediscono di raggiungere i micro obiettivi, che provano a raccontarti la storiella del “ma dai, tanto lo fai domani!”.

dormire

Rimani sul pezzo, resta focalizzato. Te lo dico in americano:

Stay hungry, stay focalizzato.

Stefano Lavori

Come devi procedere: prima di andare a dormire devi fare due cose importanti per mantenere il ritmo (e i risultati) oltre che instaurare una nuova abitudine.

4.1. Fai un recap dei risultati

Segna tutto quello che sei riuscito a completare in giornata e prendi nota delle novità, come mail dei clienti o lavori improvvisi, così da affrontarle il giorno seguente.

4.2. Fai una nuova to-do-list

Scrivi i compiti che devi realizzare il giorno dopo; riempi tutti gli slot orari e riporta quello che non sei riuscito a fare oggi. NON PROCRASTINARE A LUNGO!

RIASSUNTO

L’agenda settimanale è uno strumento potente e, se usato con consapevolezza e costanza, ti porterà benefici in fretta. In questo articolo hai imparato:

  • come stabilire un obiettivo per la tua agenda
  • come gestire i macro periodi
  • come comportarti per scrivere gli obiettivi, giorno per giorno

Hai bisogno di un supporto per organizzare il tuo lavoro? Stai pensando di lanciare un’attività digitale direttamente da casa? Scrivimi a info@lavoroingrande.it oppure alla pagina Facebook.

Lavora in grande!

Oreste